Domenica 21 agosto il premio Oscar Nicola Piovani a Castelbuono

Sarà Nicola Piovani l’ospite d’eccezione della seconda edizione di Castelbuono Classica, il festival dedicato alla musica colta in programma a Castelbuono dal 18 al 21 agosto.

Il maestro Piovani, uno dei compositori più in vista nell’attuale panorama musicale internazionale, vincitore del premio Oscar per la colonna sonora del film di Roberto Benigni La vita è bella, chiuderà la rassegna il 21 agosto in piazza Castello, con un concerto dal titolo “La musica è pericolosa”.

Prima di lui, altri grandi musicisti di fama internazionale – insieme a giovani talenti d’eccezione – animeranno le quattro location interessate dagli eventi: Piazza Castello, Chiesa del Crocifisso, Sala del Principe, Chiostro di San Francesco.

Si alterneranno infatti sul palco che fiancheggia l’antico castello dei Ventimiglia il duo di chitarre Blanco Sinacori e Francesco Pietralunga e Giovanni Re, solisti per la Castelbuono Classica Brass Ensemble, mentre la terza serata segnerà il ritorno dell’Orchestra sinfonica “Castelbuono Classica”, diretta dal M° Andrea Gasperin, con i suoi 54 elementi e, stavolta, con i solisti Julien Hervé e Lorenzo Antonio Iosco.

Tra gli intenti della rassegna, vi è quello di valorizzare i musicisti di vero talento, e specialmente quelli del territorio. Ed è per questo “aprire” il concerto di Piovani, nel pomeriggio, toccherà ad Annamaria Morici, apprezzatissima pianista di origine castelbuonese, con il suo recital di pianoforte all’interno della Sala del Principe del Castello. Così come il Trio Trikòs, vincitore del premio Abbado 2015, ed il Trio Ethos, con i due maestri castelbuonesi Enzo Toscano e Giuseppe Aiosi, che avranno l’opportunità di affiancare maestri di fama internazionale.

Un programma ricco – sette i concerti e più di un centinaio di musicisti coinvolti – per un giovane festival che si fonda sull’incontro tra ciò che di meglio offre il territorio e ciò che avviene al di fuori della Sicilia, con la volontà di creare occasioni di crescita e contatto.

Gratuiti i quattro concerti pomeridiani, fino ad esaurimento posti, mentre i serali si svolgeranno alle ore 21,30 in piazza Castello e prevedono un biglietto dal costo di €10 salvo per il concerto di Nicola Piovani, il 21 agosto, che avrà un costo di €20. L’abbonamento all’intera rassegna ha un costo promozionale di 30 €. Previsti anche gli abbonamenti “gold” e “sostenitore” per supportare ulteriormente la rassegna, i cui costi sono coperti all’80% dall’entrate dei biglietti.

E’ già possibile acquistare i ticket in prevendita presso Putia sicilian creativity a Castelbuono o direttamente dal sito della rassegna, al sito www.castelbuonoclassica.it.

Divino Festival Castelbuono habla español

Castelbuono habla español (e catalán): in occasione della decima edizione del DiVino Festival, grazie al nostro concittadino ambasciatore in Spagna Nicola Barreca, sarà la Banda Sinfonica Unió Musical de Lleida (BSUMLLEIDA), con i suoi oltre 70 elementi che arriveranno dalla Spagna (Catalogna), ad aprire la manifestazione con un concerto in Piazza Castello in collaborazione con la banda Giuseppe Verdi di Castelbuono.
La Banda sarà in Sicilia e farà sede a Castelbuono dal 27 luglio al 2 agosto: il 28 luglio aprirà il DiVino Festival, anche quest’anno gemellato con il Blues and wine soul festival, con un concerto sinfonico a Piazza Castello.
La bellezza di un concerto di musica sinfonica nella splendida cornice di Piazza Castello sarà un occasione unica per essere trasportati in uno spazio e in un tempo senza fine: quella sensazione che solo la musica, suonata con vera passione, può regalare. E non poteva esserci sensazione migliore per inaugurare la decima edizione del noto festival enogastronomico.

La Banda nasce nel 2014 per volontà di sette musicisti, sei dei quali professori del Conservatorio della cittadina catalana.
La BSUMLLEIDA ha già realizzato numerosissimi concerti e, come ensamble stabile dell’Auditorio Enric Granados, ha avuto una meravigliosa accoglienza dal pubblico, facendo registrare una presenza di spettatori pari al 75% di presenze all’interno dell’Auditorium e diversi tutto esaurito.
Per promuovere la musica, e gli stessi musicisti di Lleida, e per celebrare il centenario dalla morte di Enric Granados, pianista e compositore lleidatano di fama internazionale, la BSUMLLEIDA ha deciso di organizzare una tourné in Italia durante l’estate del 2016. In particolare, numerose tappe saranno in Sicilia, soprattutto per i legami musicali ed umani che si sono instaurati negli ultimi anni tra vari musicisti della BSUMLLEIDA e l’isola. Per quanto riguarda la presenza castelbuonese, sempre imponente anche nel panorama internazionale, uno dei soci fondatori della Banda ed attuale membro del Consiglio d’Amministrazione della stessa è il Maestro Nicola Barreca, originario del Paese madonita, ma residente in Catalogna da 20 anni, dove esercita la professione come docente e musicista.
Attualmente la Banda conta tra i 60 ed i 90 elementi, professori o studenti degli stessi, ed è strutturata in un’associazione culturale presieduta dal Cattedratico di Latino dell’Università di Lleida, prof. Matías López López. La peculiarità della Banda è rappresentata dal fatto che ogni tre anni sono gli stessi musicisti a scegliere il proprio Direttore, seguendo la loro profonda convinzione che non vi sia chi, meglio degli stessi musicisti, sia in grado di decidere chi li debba dirigere. Al momento, il Direttore é il Maestro Esteve Espinosa García.

Il repertorio interpretato dalla BSUMLLEIDA varia da concerti in formato bandistico sinfonico classico, fino a spettacoli di musica leggera, in collaborazione con artisti pop di notevole livello: l’8 maggio del 2016 nell’Auditorio Enric Granados, lo spettacolo con il gruppo catalano BLAUMUT, recente vincitore del premio «Enderrock» in Catalogna quale migliore artista del 2015 per votazione popolare, ha riscontrato un notevolissimo successo di pubblico (facendo registrare il tutto esaurito) e della critica.
La Banda prenderà anche parte ai festeggiamenti in onore della Patrona di Castelbuono, S.Anna il 27 luglio in occasione della processione.