La decima edizione del Castelbuono Festival DiVino gemellato con il blues and wine  ha deciso di lasciare il segno. La serata-evento e conclusiva dei 5 giorni di festeggiamenti, che si terrà lunedì 1 agosto, il giornodopo la serata di degustazione di vini e prodotti gastronomici. Quest’anno l’organizzazione non si è limitata ad accogliere più di 150 cantine ma grazie alla neonata partnership con l’associazione Ristoratori di Castelbuono organizzeranno insieme la “Cena sotto le stelle” in collaborazione con il comune di Castelbuono, appuntamento che da 2 edizioni a questa parte fa parte dell’estate castelbuonese. La cena rappresenterà la conclusione perfetta della kermesse e così come consuetudine si terrà nella splendida cornice del centro storico di Castelbuono, l’intento sarà sempre lo stesso,promuovere e valorizzare il patrimonio eno-gastronomico del territorio castelbuonese e madonita.

La manifestazione, vedrà coinvolti i ristoratori e maestri pasticceri locali, al fine di far conoscere i piatti e le prelibatezze tipiche della cucina madonita, e a tal proposito l’elemento principe della serata di gala sarà il Tartufo di Castelbuono. Il tartufo, da sempre presente nelle nostre montagne, sta popolando le nostre tavole, e così com’è considerato da tutti i grandi chef e gourmand non può che essere il “re” della serata. Ad accompagnare le prelibatezze preparate dai nostri chef, non potrà mancare l’abbinamento di 5 vini, provenienti da 5 aziende differenti, questi verranno scelti al fine di esaltare i piatti e dargli il giusto valore aggiunto. Il vino sarà abbinato al cibo per meglio qualificarlo, per farlo apprezzare ed esercitare sul cibo una funzione di supporto liquido e riuscire a bilanciare certe sensazioni estreme che il cibo può avere.

Ma le sorprese non finiscono qui. L’organizzazione si è riservata di accogliere un ospite speciale, un commensale perfetto, ovvero il miglior sommelier del mondo della Worldwide Sommelier Association, Luca Martini. Cultore del vino ormai da molti anni, dal 2013 è il Miglior Sommelier del mondo per la World Sommelier Association, che raggruppa le associazioni di ventidue paesi. Il giovane sommelier dichiara: “Il mondo del vino è la mia passione da quando ero ragazzo, per mia fortuna è diventato anche il mio lavoro: ho viaggiato per i vigneti di tutto il mondo e ho lavorato come sommelier da Boodle’s a Londra (un tempio del vino, 55.000 etichette)”. Oggi Martini è un sommelier di grande successo e dai sensi super sviluppati, oltre a gestire i suoi ristoranti, tra cui il Blend4, con la “Luca Martini Sommelier Consulting” e grazie alla sua expertise tecnica, presta servizio nella comunicazione del vino a grandi cantine, major brand, collezionisti e ristoratori. Infine ad allietare e intrattenere la serata e la cena sotto le stelle vi sarà il gruppo della Tarantagrazie ad un’altra partnership con Patrick de Nisi (noto produttore musicale e organizzatore di eventi) che suonerà musica popolare della tradizione salentina attraverso la sua riproposta e la contaminazione con altri linguaggi musicali. A condurre la serata sarà Daniele Lucca  il presentatore ufficiale di  “Terra Madre sin dalla prima edizione – (meeting mondiale delle comunità del cibo,” organizzato da Slow Food, in parallelo con il Salone Internazionale del Gusto). A breve scoprirete il menù della serata ma sono già aperte le prenotazioni presso i ristoranti iscritti all’associazione che aderiscono alla “cena sotto le stelle”.

Questo e tanto altro accompagneranno la serata di lunedì 1 agosto 2016.

There are no comments yet.

Leave a Comment

Your email address will not be published. Required fields are marked (*).

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>